L’ ultima giornata di Cimento Invernale vede inalterate le classifiche delle Classi: ORC, Surprise e Meteor rispetto alla terza giornata disputata nel  week end del 16 gennaio, mentre per i Dolphin 81 “Baraimbo”, timonato da Giò Pizzatti (degli armatori Imperadori/Razzi) conquista il primo posto in classifica e si aggiudica la vittoria della manifestazione. Secondo è “Capovento” di Marco Polettini, con al timone il figlio Mattia (FVDesenzano), terzo è “Joker” di e con Umberto Grumelli (FVDesenzano) seguito da “Insolente” di Giovanni Perani e “N’Do It” di Francesco Crippa (FVDesenzano).

A conclusione  della giornata il Presidente della Fraglia Vela Desenzano, Stefano Loda, ha così commentato l’evento:

“Si conclude oggi con grande soddisfazione il 30° Cimento Invernale della  Fraglia Vela Desenzano. Quattro domeniche di regate con ben sette prove portate a termine e un’ampia partecipazione di tutti gli equipaggi malgrado le condizioni atmosferiche non sempre ottimali.

Abbiamo trascorso insieme quattro giornate nelle quali si è potuta svolgere un’ottima attività sportiva ma soprattutto vivere  insieme all’insegna dei valori che contraddistinguono la Fraglia: fratellanza e famiglia.

L’organizzazione non è stata facile in quanto le condizioni e le restrizioni COVID ci hanno costretto a modificare l’organizzazione dell’evento. Ieri si sarebbe dovuta disputare la Ski Yachting, purtroppo le condizioni non hanno consentito di poter svolgere la gara ed in particolare il dopo gara, momento su cui puntavamo per poter concludere in compagnia ed in modo conviviale questo evento.

Un ringraziamento a tutte le classi di imbarcazioni che hanno partecipato:

  • Classe Dolphin 81
  • Classe Meteor
  • Classe Surprise
  • Classe ORC

Un sentito ringraziamento a tutto il Direttivo per il grande impegno profuso sia nell’organizzazione che per la disponibilità sul campo durante le giornate di regata.

Grazie anche al comitato di regata composto da :

  • Osti Federico
  • Mino Miniati
  • Raffaele Valsecchi
  • Anna Moretti
  • Salvalai Marco

Un ringraziamento ai nostri gommonauti:

  • Marco
  • Laura
  • Federico
  • Filippo

Un particolare ringraziamento ai nostri cuochi che si sono adoperati per cucinare in modo davvero superlativo: Serafina, Zeno e Francesco. A loro verrà consegnato un piccolo segno del nostro apprezzamento.

Grazie ai nostri consiglieri Dyamila Scalvini e Stefano Dall’Ora che oggi abbiamo scoperto essere anche degli ottimi baristi.

Grazie al nostro gruista Angelo che (insieme a  Bruno) ha permesso di rendere agevoli e veloci le manovre di alaggio di tutte le imbarcazioni.

Infine un sentito grazie a Barbara che come sempre è riuscita a coordinare e gestire questa complicata macchina organizzativa nel migliore dei modi.

Un ringraziamento a tutti inostri sponsor che sostengono le nostre attività;  in particolare:

  • All Saill
  • Cantina Olivini

Come avrete potuto vedere da oggi in Fraglia c’è un nuovo importante logo che ha scelto di accompagnare e sostenere le nostre attività: Mercedes del gruppo Bonera. Con grande soddisfazione posso comunicare che a breve avremo a disposizione del circolo un bellissimo van  classe V Mercedes.

Brevemente in anteprima vorrei comunicare alcuni progetti importati che Fraglia ha deciso di promuovere:

  • Da un’idea della nostra Past President Romana abbiamo deciso di dare vita ad un archivio storico della Fraglia, un archivio che dovrà raccogliere i documenti storici del nostro circolo che rappresenta un pezzo di storia importante della nostra città. I documenti sono tanti e il lavoro sarà impegnativo ma siamo convinti dell’importanza del risultato che otterremo sia per il circolo che  per Desenzano e il nostro lago.
  • In accordo con il presidente del circolo di Gargnano, quest’anno abbiamo deciso di posizionare la boa della Cento Miglia a Desenzano. Con una nuova formula di questa regata la Fraglia Vela Desenzano contribuirà in modo attivo alla promozione e allo sviluppo di questo importante evento che per anni ha valorizzato e fatto conoscere il nostro lago.

Vi ricordo i prossimi appuntamenti:

  • 12 febbraio ultima tappa della Gellaser ( che ha avuto una grandissima partecipazione);
  • 12-13 marzo Giornate Veliche (si vuole riproporre a seguito del grande successo della Gellaser una regata solo di derive);
  • 2-3 aprile trofeo Tridentina

 

In ultimo, ma non ultimo, devo ringraziare l’Amministrazione Comunale di Desenzano qui rappresentata dal nostro sindaco Guido Malinverno, sempre presente ai nostri inviti. A nome di tutta la FVD lo  ringrazio per il sostegno e il supporto che costantemente concede al nostro circolo.

Un ringraziamento anche al consigliere federale Domenico Foschini sempre presente e  punto di riferimento per la Fraglia.

Abbiamo avuto il piacere di poter annoverare tra i nostri equipaggi anche tre imbarcazioni austriache, e a loro consegneremo un omaggio del nostro territorio

  • Lola
  • Mewa
  • Testarossa

Ricordo che hanno partecipato al Cimento ben quattro imbarcazioni con equipaggi formati da neo velisti provenienti dai corsi della nostra scuola di vela che con costanza e passione si sono lanciati nel mondo delle regate.”

Terza giornata di Cimento Invernale alla Fraglia Vela Desenzano dove con ben trentaquattro imbarcazioni si è dato il via alla prima regata “Altura” del 2022.

Un plauso al Comitato di Regata che, malgrado un “Ander” leggero con raffiche sui 7/8 nodi, ha consentito nel pomeriggio lo svolgimento di due belle prove.

Nella classifica ORC Generale sale in testa Salvatore Granato su “La dolce vita” con al timone Alessandro Archetti (FVDesenzano), secondo è “Speedy” di Daniele Balzanelli dello YCTorri. Terzo è “Surprendimi” con Michele De Rossi del CV il Paterazzo. Al quarto posto è Bruno Fezzardi, al timone di “Lalissa” dell’armatore Saverio Mor,  seguito al quinto posto da “Yanez” di Daniele Mascia dello YC Acquafresca.

Nella Classe Dolphin 81, “Capovento” di Marco Polettini, con al timone il figlio Mattia (FVDesenzano) resta in vetta alla classifica seguito da “Baraimbo” di  Imperadori/Razzi, timonato da Giò Pizzatti . Terzo è “Joker” di e con Umberto Grumelli (FVDesenzano) seguito da “Insolente” di Giovanni Perani e “N’Do It” di Francesco Crippa (FVDesenzano).

Nei Meteor, il consigliere di casa, Pier Acquaviva continua a guidare la classifica su “Miseria Nera” seguito da “Solgar Sailing “ (CNLevante) e da “Corto Maltese” con Ivano Nicolodi (LNITrento).

Per i Surprise in testa è ancora “Speedy”, secondo è “Surprendimi” e terzo è “Testarossa” di Andreas Sammer (YCV).

Buone le prestazioni dei quattro  equipaggi formati dagli allievi dei Corsi Vela della Fraglia con, nella Classe ORC, un undicesimo posto per “Sorpasso” timonato da Marco Pedroni e  un diciassettesimo posto per “L’École” con al timone Stefano Ramazzotti.

Nei Dolphin 81, le imbarcazioni della Fraglia sono al  sesto posto con Stefano Giroli e all’ottavo posto con Vittorio Russo.

Da menzionare il corretto comportamento di tutti gli equipaggi che, al termine della manifestazione, hanno diligentemente rispettato le direttive emanate del Circolo relative alla emergenza COVID 19.

Prossimo appuntamento: domenica 30 gennaio 2022.

Cari Soci,

il 2021 volge ormai alla sua conclusione e siamo felici di potervi augurare un Felice Natale e un proficuo anno nuovo. Purtroppo anche quest’anno il consueto brindisi di auguri, come già avvenuto nel 2020, è rinviato per motivi di prudenza e sicurezza.

Il 2021 è stato un anno molto impegnativo per la Fraglia, che ha saputo tuttavia gestire al meglio l’emergenza riuscendo a realizzare comunque un’ottima stagione estiva di corsi e scuola vela, facendoci balzare nella classifica tra i primi circoli FIV d’Italia.

Anche le nostre squadre agonistiche stanno crescendo molto bene sia numericamente che come risultati regalandoci molte soddisfazioni. Ci sono mancate le attività con gli studenti delle scuole, ma siamo pronti a ripartire anche con queste quanto prima!

Il Cimento Estivo è stato un grande  successo, con un’entusiastica partecipazione e splendide veleggiate seguite dai momenti conviviali a terra. La voglia di vela si sta riconfermando anche nella riuscita del Cimento Invernale e nel Gellaser: segnali di una rinnovata voglia di vela e di voler tornare a vivere lo spirito che sempre ha contraddistinto il nostro circolo!

La Cena Sociale svoltasi a settembre nel piazzale della sede, aiutati da una bella serata di fine estate e da una ricca partecipazione ci ha consentito di poterci ritrovare in sicurezza tutti insieme e capire quanto sia importante e prezioso il tempo che possiamo trascorrere in compagnia!

Sicuramente il 2022 si prospetta ancora un anno complesso, ma siamo certi che grazie all’esperienza acquisita, alla professionalità dei nostri collaboratori e soprattutto con il fondamentale sostegno di tutti Voi Soci, la Fraglia continuerà a guardare avanti con rinnovata fiducia.

Buon vento a tutti e Buone Feste!

 

Il Presidente e il Consiglio Direttivo.GLI AUGURI DEL PRESIDENTEGLI AUGURI DEL R

Il Consiglio Direttivo e lo staff della Fraglia Vela Desenzano augurano Buone Feste, Felice Anno Nuovo e Buon Vento a tutti!

Si informano i Soci che dal 24/12/2021 al 6/1/2022 la segreteria e il servizio gru saranno chiusi. Le attività riprenderanno il 7/1/2022.

 

Riprenderanno nel mese di Giugno 2022,  nella sede nautica della Fraglia Vela Desenzano, i Corsi Patente Nautica entro e oltre le 12 miglia.

I corsi si svolgeranno il sabato mattina alle ore 9,30  previa iscrizione presso la segreteria del Circolo.

Dato il grande successo riscosso da questi corsi nel 2021 vi consigliamo di contattare tempestivamente la segreteria del Circolo per avere tutte le informazioni necessarie.

Indirizzo mail:  barbara@fragliavela.it

Tel. n. 0309143343

VEDI LOCANDINA ALLEGATA

Ho da poco appreso dalla già Presidentessa ed Amica Romana, della scomparsa di uno dei fondatori della Fraglia Vela Desenzano, Armando Gechele .

Un pezzo di storia della vela desenzanese e Fragliotta che ci lascia.

Personaggio particolare l’Armando; non posso che essergli grato perché quel poco di “teoria ” della Vela di cui sono a conoscenza, lo devo a lui, così come molti altri…

Un sempre  vivo e  personale ricordo va a quelle “interminabili” lezioni o meglio trattazioni con Manuale dell’Allievo alla mano che ci faceva durante i Corsi organizzati già negli anni ’60 / ’70 dalla Fraglia,   a denominazione “Olimpia FIV “, appuntamenti per ragazzi e giovani desenzanesi ma non solo, che già erano un cavallo di battaglia della cultura nautica desenzanese e gardesana .

Sedute che sembravano interminabili, tutti   accovacciati  nell’unica  stanza allora disponibile , adibita a segreteria, sala riunioni, aula  e quant’altro potesse servire  in  una delle “culle ” della Vela gardesana che si sviluppò in quella che  fu sì la seconda ma anche la prima vera sede della FVD presso l’allora Hotel Vela della famiglia Polettini.

Lui c’era, imperturbabile davanti a quella già animata platea di “gnari” dell’epoca, con la sua pacatezza e  sicurezza degli argomenti che riusciva a tramandare agli allievi . E non importa quanto durasse la lezione, era instancabile nelle sue spiegazioni con i mitici  esempi alla lavagna, il suo particolare gesticolare e qualche …”cancelletto ” che volava…

Che tempi ! E  Armando ne è stato  un protagonista assoluto, senza nulla togliere a tutti gli Amici che fecero della Fraglia della Vela e del Motore quello che ancora adesso è ben visibile!

Molto probabilmente il primo Responsabile di sede nel momento in cui la Fraglia desenzanese  si trasferì nell’attuale posizione e,  considerando tutta la sua esperienza cantieristica e non solo, gli fu affidato “l’ingrato ” compito! Non ci fu alaggio o varo, operazioni di manutenzione nautica e quant’altro di riferimento  che non fu coordinato dal suo flemmatico operato.

Aveva una conoscenza del sapere velico come pochi, imbattibile sulla meteorologia, sulla didattica applicata anche alla preparazione degli Allievi per il conseguimento della Patente Nautica, così come sulle abili perizie nella valutazione delle imbarcazioni considerando  che fu uno degli artefici della cantieristica desenzanese, velica e motoristica seconda a nessuno, con la fondazione e partecipazione nel cantiere nautico GARDA SUD che diede luce a bellissime imbarcazioni in legno: Holiday e lo splendido Mirage, e pioniere nelle prime costruzioni in vetroresina quale il Leader 31′, costruzioni  apprezzate e con  qualche esemplare ancora navigante e quotato nel mercato dell’Old Classic. Tutto ciò senza dimenticare la commercializzazione del “mitico ” Sheriff”, imbarcazione francese diffusissima oltre che la costruzione di alcuni modelli di deriva  tra le quali mi ricordo la Yole Ok, un pregevole singolo  dovuto alle sapienti lodi costruttive delle collaborazioni con i F.lli Marai .

Una persona che aveva il suo stile, sempre arguto e con il quale confrontarsi  non era semplice, attento e di poche concrete parole;  dall’ apprezzata preparazione culturale che lo ha sempre  distinto, è stato e non poteva essere che di contributo per qualsivoglia argomento nautico e non solo.

Peccato non averlo rivisto più da tanto tempo …

Buon Vento Maestro di Vela !

Domenico Foschini

 

Lo incontravo spesso la mattina a spasso dalle parti del Monte Corno. Ci fermavamo a chiacchierare e il discorso finiva sempre lì: la Fraglia e la vita a  Desenzano. Perché per alcuni “grandi saggi” la storia dell’una era imprescindibile dalla “storia” dell’altra. Aveva memorie che solo un “vecchio”  riesce a tenere vive e immutate nel cuore. Peccato che molte di queste andranno perdute.

Romana Fosson

Vento altalenante, pioggia e persino grandine per questa combattuta seconda giornata del Cimento Invernale organizzato come da trentennale tradizione dal team della Fraglia Vela Desenzano che, malgrado l’avversa meteo, ha avuto il piacere di veder oltre quaranta imbarcazioni allineate al via sulla linea di partenza.

Due le prove odierne che hanno visto salire in vetta alla classifica ORC generale, “Speedy” di Daniele Balzanelli dello YCTorri. Seconda posizione per l’armatore di casa, Salvatore Granato su “La dolce vita” con al timone il neo laureato in economia Alessandro Archetti. Terzo è “Surprendimi” con Michele De Rossi del CV il Paterazzo al timone, al quarto posto il mitico “veterano” di casa Fraglia, Bruno Fezzardi, al timone di “Lalissa” dell’armatore Saverio Mor (primo nella classifica ORC P4), seguito al quinto posto da “Yanez” di Daniele Mascia dello YC Acquafresca.

Nella Classe Dolphin 81, “Capovento” di Marco Polettini, con al timone il figlio Mattia (FVDesenzano) resta in vetta alla classifica seguito da “Baraimbo” di  Imperadori/Razzi, timonato da Giò Pizzatti (oggi con un 1° e un 2°). Terzo è “Joker” di e con Umberto Grumelli (FVDesenzano) seguito da “Insolente” di Giovanni Perani e “N’Do It” di Francesco Crippa (FVDesenzano).

Nei Meteor, il consigliere di casa, Pier Acquaviva guida la classifica su “Miseria Nera” seguito da “White Wave” di Andrea Ravanelli (AVTrentina) e da “Corto Maltese” con Ivano Nicolodi (LNITrento).

Per i Surprise in testa è ancora “Speedy”, secondo è “Surprendimi” e terzo “Yanez”.

Buone le prestazioni dei quattro  equipaggi formati dagli allievi dei Corsi Vela della Fraglia con, nella Classe ORC, un decimo posto per “Sorpasso” timonato da Marco Pedroni e  un diciottesimo posto per “L’École” con al timone Stefano Ramazzotti.

Nei Dolphin 81, le imbarcazioni della Fraglia ottengono un sesto posto con Stefano Giroli e un ottavo posto con Vittorio Russo.

Si ringraziano Zeno Razzi e Francesco Imperadori per la squisita pasta e fagioli del dopo regata e la Classe Dolphin 81 per aver offerto i panettoni per il brindisi di Natale.

Prossimo appuntamento domenica 16 gennaio 2022!

CLASSIFICHE IN ALLEGATO

Ottanta candeline luccicanti, oggi per Toni Nicolosi, nostro  Past President negli anni ’80; innovatore e presidente “operaio” ante litteram  che ha sempre sostenuto la promozione della vela giovanile come motore di spinta del nostro sodalizio. Una Fraglia Vela nata dall’entusiasmo di alcuni giovani veterani che coinvolsero in breve tempo il nostro Toni e numerosi coetanei veleggiando con le poche (ma che sarebbero entrate presto nel mito) imbarcazioni disponibili: il beccacino, l’FD, la Star e scafi a stazza metrica.  Le uscite a Desenzano, le trasferte in alto lago e lungo l’Italia non certo “comode” come ora. Migliaia di miglia nell’Adriatico Jugoslavo (ora Croato) con gli  inseparabili  amici di sempre, le loro famiglie,  assecondato dalla cara moglie Zesa e sempre col gagliardetto giallo e  blu issato a testimonianza di uno spirito di squadra mai domo e di buon auspicio per la nuova generazione.

Tanti auguri caro Toni da parte di tutta la tua Fraglia!

 

 

Il Cimento Invernale compie trent’anni!

Oltre quaranta imbarcazioni al via domenica 14 novembre per la prima prova della 30^ edizione del Cimento Invernale, regata (ormai) storica organizzata dalla Fraglia Vela Desenzano che  ogni anno sprona i regatanti più coraggiosi del lago a sfidarsi  fra le boe nel gelo dei mesi più ostici.

La manifestazione, concomitante con il 24° Santarelli Days, è riservata alle Classi “Crociera” e “Monotipo” e viene disputata su un percorso a “bastone” nel golfo di Desenzano.

I regatanti sono stati beneficiati sia da un bel Peler sui 12 nodi che ha consentito lo svolgimento di due combattutissime  prove sia da una pioggia copiosa dal sapore decisamente autunnale.

Nella classifica  ORC GENERALE, vittoria per “la Dolce Vita” timonata da Alessandro Archetti  (FVDesenzano), 2° “Speedy” con Daniele Balzanelli (YCTorri), 3° “Surprendimi” con Michele De Rossi (Il Paterazzo), 4° Testarossa” con Andreas Sammer (YVC)  e 5° “Lalissa” con Bruno Fezzardi (FVDesenzano).

Nei Dolphin 81 la vittoria va a “Capovento” timonato da Mattia Polettini (FVDesenzano) seguito da “Joker” con Umberto Grumelli (FVDesenzano) e “Baraimbo” con Lorenzo Azzi (FVDesenzano). Al 4° posto “Insolente” con Giovanni Perani (FVDesenzano) e 5° “N’Do It di Francesco Crippa (FVDesenzano).

Per i Meteor podio a “Miseria Nera” timonato da Pierantonio Acquaviva (FVDesenzano) seguito da “Spring Time” con Stefania Mazzoni (SCGSalò) e “White Wave” con Andrea Ravanelli ( AVTrentina).

La Classe Surprise vede al primo posto “Speedy” con Daniele Balzanelli (YCTorri) al timone, 2° “Surprendimi” con Michele De Rossi (Il Paterazzo) e 3° “Testarossa” con Andreas Sammer (YVC).

Al termine pastasciutta, salamelle e birra per tutti i partecipanti.

Prossimi appuntamenti del 30° Cimento Invernale,  sempre alla Fraglia Vela Desenzano: domenica 28 novembre, domenica 16 gennaio 2022 e domenica 30 gennaio 2022!

IN ALLEGATO LE CLASSIFICHE DELLA PRIMA GIORNATA

La Fraglia Vela Desenzano organizza il nuovo Corso Patente Nautica 2021, articolato su due livelli.

Patente nautica entro le 12 miglia dalla costa

  • 5 incontri presso la sede della Fraglia (sabato 9:00 – 13:00)
  • 1 week-end intensivo con prova teorica, pratica e pre-esame al mare
  • 1 giorno di esame (il lunedì successivo al week end) al mare.
  • la prova d’esame consiste nel superamento dei quiz e della prova pratica
  • quota di partecipazione € 700,00

Patente nautica senza limiti

  • 10 incontri presso la sede della Fraglia (sabato 9:00 – 13:00)
  • 1 week-end intensivo con prova teorica, pratica e pre-esame al mare
  • 1 giorno di esame (il lunedì successivo al week end) al mare.
  • la prova d’esame consiste nel superamento dei quiz, della prova pratica, del carteggio e della
    teoria
  • quota di partecipazione € 1.200,00

Entrambi i corsi inizieranno domenica 12 settembre 2021 alle ore 9:30 presso la sede della
Fraglia; le date degli incontri successivi saranno definite in funzione della data dell’esame. La
quota comprende il materiale didattico necessario, l’assistenza all’esame e la prova pratica; non
comprende le imposte (attualmente € 72, il certificato medico e le marche da bollo) e le spese di
viaggio e soggiorno; i partecipanti dovranno portare una matita, una gomma e un quaderno per gli
appunti.

E’ necessario iscriversi in segreteria tramite e-mail (barbara@fragliavela.it) o telefonicamente
(0309143343) e versare la quota d’iscrizione di € 700,00 entro il 10/9/2021, tramite bonifico
(intestato a Fraglia Vela Desenzano, Banco di Brescia- UBI Banca, IBAN:
IT23D0311154460000000009841, causale: corso patente) o direttamente in segreteria, previo
appuntamento. Nel caso di iscrizione al corso della “Patente senza limiti”, il saldo sarà effettuato
in data successiva.

In ossequio alle norme sanitare vigenti, per l’accesso in aula è richiesto il green pass Covid-19.