Anche quest’anno grande successo per la 61esima edizione di questo evento: ieri è stato un sabato di forte vento rafficato che ha consentito di effettuare tre bellissime prove, oggi invece una brezza in tarda mattinata ha consentito di portare a casa una quarta prova.
Complimenti a tutti gli equipaggi delle classi Fireball, Contender, D-one, Feva Rs e 420 che hanno potuto mettersi alla prova con condizioni di vento davvero impegnative!
Nella classe Fireball si posizionano al primo posto Luca Stefanini e Steven Borzani (FVD), nella classe Feva Rs Brighenti e Finato ( CN Brenzone), nei 420 Cermeli Jacopo e Capretti Angelo ( FVD).
Nelle categorie singoli si guadagnano il primo posto del podio per la classe contender Castagna Michele (FVD), nella categoria D-One Bonatti Raffaele ( FVD).
Una grande soddisfazione da parte di tutti è stato poter vedere confrontarsi sul campo di regata insieme ai velisti più esperti i giovani atleti delle nostre squadre agonistiche Feva Rs e 420!!
Clicca qui per le classifiche

Desenzano del Garda, 30 gennaio 2023 – Con l’ultimo weekend di gennaio, giunge al termine la 31° edizione del Cimento Invernale/25mo Santarelli Day, storico campionato d’inverno organizzato dalla Fraglia Vela Desenzano, ormai divenuto appuntamento immancabile per i regatanti e gli appassionati di vela di tutto il Garda. L’edizione 2022-2023 ha registrato numeri importanti, con un totale di oltre sessanta equipaggi che si sono avvicendati nei quattro weekend di regate tra novembre e gennaio, rendendo il Cimento Invernale il campionato più frequentato e competitivo del Benaco.

“C’è grande soddisfazione alla Fraglia Vela Desenzano per il successo di questa edizione del Cimento Invernale, divenuto ormai un must della stagione velica gardesana. Il merito di ciò va condiviso con tutti i soci e collaboratori della Fraglia Vela Desenzano e con le istituzioni, in primis il Comune di Desenzano del Garda, che mai fa mancare il proprio supporto alle iniziative sportive organizzate in Fraglia. Sono molto orgoglioso di tutte le sinergie attivate con i presidenti delle varie classi one-design attive sul Garda: senza il loro impegno nel promuovere la partecipazione al Cimento i numeri sarebbero stati senza dubbio diversi” ha dichiarato il Presidente della FVD, Stefano Loda, durante la cerimonia di premiazione che si è svolta ieri pomeriggio a margine delle regate.

Il 31° Cimento Invernale, valido anche come 25° edizione dei Santarelli Days, ha impegnato gli equipaggi delle divisioni ORC, Dolphin 81, Meteor, Surprise e Asso 99. Premiata, sempre nella giornata di ieri, anche la divertente combinata sci-vela denominata Ski Yachting che si è tenuta nelle giornate del 26 gennaio (sci) e 30 gennaio (vela).

Al termine della serie di nove prove, al netto di due scarti per ciascuna categoria, ieri sono stati incoronati i vincitori del Cimento Invernale 2023. Nella divisione ORC, medaglia d’oro per Dolce Vita, UFO 22 di Salvatore Granato, timonato da Alessandro Archetti. Sul podio insieme a Dolce Vita anche Speedy di Bruno Bottaccini, medaglia d’argento, e JFS di Stefano Ferretti, bronzo. Sempre in Classe ORC, ma in raggruppamento Crociera, si è imposto il Malu 7 Parte a Razzo del Club Il Paterazzo.

Sfida aperta fino all’ultima regata tra i Dolphin 81, la flotta monotipo più numerosa di questa edizione del Cimento. A guadagnare la vittoria con soli 2 punti di vantaggio sul secondo classificato è Capovento di Mattia Polettini. Sale sul podio al secondo posto Baraimbo 2 di Giovanni Pizzatti, che a sua volta stacca di 9 punti Stenella di Luca Bovolato. Finale di campionato da incorniciare per ITA-121 di Umberto Grimelli che, imbarcato il pluri campione iridato Carlo Fracassoli, ha chiuso la partecipazione con un primo e un secondo di giornata.

A dettare il ritmo della Classe Meteor è stato Marco Franchi con la sua Synergos, che stacca di 5 punti Wela di Alberto Tutctan e di 7 punti Miseria Nera di Pier Acquaviva.

Tra i Surprise, vittoria per Speedy di Bruno Bottaccini, solo un punto davanti a Surprendimi di Federico Camponogara e all’austriaca Mihewa di Mike Schumer.

Un solo punto di distacco ha determinato le sorti anche della Classe Asso 99, dove a conquistare la medaglia d’oro è l’equipaggio di Max Tosi su ITA-141, appartenente alla categoria Asso con Gennaker, mentre a classificarsi ai primi tre posti della classe standard sono stati ITA-146 di Mia Benamati, che guadagna il primo posto con una scoreline impeccabile pur avendo mancato il primo evento del campionato, ITA-46 di Marco Pedroni e ITA-59 di Enrico Carcereri.

Per quanto riguarda la Sky Yachting, simpaticamente premiata con “trofei” edibili, Razzi-Imperadori hanno avuto la meglio su Francesco Anselmi e Niccolò Crestana, tutti atleti della FVD.

Nella cerimonia di premiazione, svolta alla presenza di istituzioni tra cui il Sindaco di Desenzano del Garda Guido Malinverno e il Consigliere Regionale Simona Tironi, è stata anticipata una grande novità che vedrà protagonista la Fraglia Vela Desenzano nel 2024: il circolo è infatti stato selezionato come ospite e organizzatore dei Campionati del Mondo Universitari di vela, uno degli appuntamenti più importanti del network di sport universitari FISU che radunerà a Desenzano velisti provenienti da oltre venti Nazioni.

Con le attività primaverili che si avvicinano velocemente, vi invitiamo a seguire il canali social e il sito web della Fraglia Vela Desenzano per restare aggiornati su tutte le novità.

Riprenderanno a febbraio, in Fraglia i corsi per il conseguimento della PATENTE NAUTICA entro e oltre le dodici miglia.

Per info e iscrizione, telefonare al n. 0309143343 oppure scrivere a: barbara@fragliavela.it

VEDI LOCANDINA ALLEGATA

Il week end del 26-27 gennaio, torna il classico appuntamento con la combinata sci-vela “Ski Yachting”.
Il sabato ogni equipaggio dovrà presentare un’atleta al cancelletto di partenza sulle piste da sci di Polsa/San Valentino, mentre la domenica si tornerà in acqua per determinare i vincitori.
Potete trovate tutti i dettagli nel bando allegato.

Il nostro Paolo Masserdotti  premiato a Brescia, nel corso dell’assegnazione del 46° Oscar dello Sport Bresciano,  per le sue tante vittorie e per l’impegno dedicato ( da una vita) allo sport della Vela

“Sono molto onorato di aver ricevuto questo premio che mi avvicina agli inarrivabili “maestri” della Fraglia Vela Desenzano che lo hanno ricevuto negli anni passati. Sto parlando di Luca Valerio e del  grandissimo Brunetto Fezzardi.

In verità ci sono stati anni nei quali i risultati sportivi sono stati molto più di spicco rispetto a questo passato 2022 (penso per esempio alle due vittorie nella Coppa Italia della classe Star del 2011 e del 2015 oppure al terzo posto al Campionato Italiano Classi Olimpiche del 2008) ma, in ogni caso è stato un enorme piacere ricevere nella “mia” Brescia, alla presenza del nostro Sindaco Del Bono, questo riconoscimento che – immagino – faccia piacere anche alla Fraglia Vela Desenzano, per la quale corro da sempre, e – di conseguenza – alla Città di Desenzano nella quale è nata mia figlia Cristina e anche per questo motivo ha da parte mia un affetto speciale.”

Grazie Paolo, da parte di tutta la tua Fraglia Vela Desenzano

Segnale di partenza per la prima giornata della 31° edizione del Cimento invernale della Fraglia Vela Desenzano con la collaborazione del Vela Club Desenzano e il N.C. Moniga: inizia una nuova stagione ricca di appuntamenti nel golfo del basso Garda. All’insegna di una giornata di sole primaverile e di una Vinessa con punte di vento fino a 15 nodi, si conta in acqua una flotta di ben 60 imbarcazioni delle principali classi monotipi: Dolphin 81 , Surprise, Meteor , Asso 99 e la miscellanea classe ORC. Il tutto si è svolto sotto la regia dell’Ufficiale di regata Mino Miniati.

Dopo la sospensione per il Covid, l’attività della Fraglia Vela è ripartita con grande sprint: nell’invernale dello scorso anno si erano sfidate 40 imbarcazioni nelle acque del Garda. Si ripete quest’anno la stessa formula con ancora più entusiasmo e voglia di divertirsi degli equipaggi: in particolare quest’anno starordinariamente si contano in acqua ben 12 imbarcazioni con equipaggi formati da allievi provenienti dalle scuole vela: Fraglia Vela Desenzano, Lega Navale Desenzano, vela club Manerba, circolo Nautico Brenzone, scuola vela il Paterazzo,

Seppur ancora presto per fare pronostici al termine delle 3 prove nella classe Dolphin primeggia l’equipaggio di casa FVD Capovento di Marco Polettini timonata da Mattia Polettini, mentre Baraimbo 2 sempre FVD, detentore del titolo italiano 2022, con lo skipper Giovanni Piazzati chiude la prima giornata al secondo posto.

Nei Meteor, carena olandese, guida la classifica Synergòs timonata da Marco Franchi (FVD), secondo posto con Miseria Nera Pier Antonio Acquaviva (FVD).
Per il monotipo francese Surprise guida al momento la classifica l’equipaggio di Mhewa dell’austriaco Schmer Mike, mentre per la classifica asso 99 al primo posto Keasso di Max Tosi della società Canottieri Garda Salò.

La classifica Orc generale vede davanti a tutti con un altro equipaggio di casa FVD l’Ufo 22 Dolce Vita di Salvatore Granato timonata dal laserista Alessandro Archetti.

Il calendario del cimento invernale di FVD continua il 27 novembre, il 15 gennaio per concludersi nel we del 26-27 gennaio con una combinata sci-vela nella quale il sabato ogni equipaggio dovrà presentare un’atleta al cancelletto di partenza per uno slalom gigante, mentre la domenica sarà l’ultima occasione per giocarsi il titolo in acqua. Si ripropone quindi la famosa formula dello Sky yachting già sperimentata con successo negli anni passati.

Sabato 19 novembre sempre in Fraglia Vela Desenzano si svolgerà la prima giornata della 30 esima edizione del Gel laser riservata alle derive.

L’estate 2022 è stata una stagione ricca di successi per la Fraglia Vela Desenzano: in diverse occasioni, non da ultimo il Trofeo Optimist d’Oro, il circolo è stato animato da centinaia di atleti provenienti da tutta Italia; non sono mancate neanche importanti vittorie a livello nazionale ed internazionale, tra cui il successo di Emilia Salvatore al Campionato Europeo Optimist in Danimarca.

L’inverno, tuttavia, non è sinonimo di letargo per la Fraglia Vela Desenzano che già guarda agli appuntamenti del mese di novembre e della stagione che sta per iniziare: si parte già domenica 13 novembre con la prima prova del 31° Cimento Invernale, valido anche come 25° edizione dei Santarelli Days, organizzato quest’anno in collaborazione con il Vela Club Desenzano e il Nauticlub Moniga.

La manifestazione, che come si accennava inaugurerà la stagione delle regate invernali del Basso Garda, vedrà la presenza di una nutrita flotta di Dolphin 81, a cui si aggiungeranno diversi equipaggi Meteor, Asso 99, Surprise e vari Crociera che gareggeranno nella Classe ORC in tempi compensati.

I partecipanti saranno impegnati in percorsi a bastone, che potranno essere sostituiti, in base alle condizioni meteo, da una regata costiera facente rotta su Moniga e ritorno.

Sempre nel mese di novembre, largo anche alle sportivissime derive: una settimana dopo il 31° Cimento Invernale, prenderà il via l’inossidabile “Gellaser”, contest velico giunto alla 30° edizione dedicato alle derive fortemente voluto e riproposto da Steven Borzani e Stefano Girelli, che ne hanno determinato la rinascita e il successo nel corso delle ultime edizioni. Il circuito Gellaser, una sorta di serie di sessioni di allenamento collegiale multiclasse, si articolerà su cinque giornate, con uno o due appuntamenti al mese, a partire dal 19 novembre, data della tappa inaugurale, fino al 19 febbraio.

Le attività non finiscono qui: nel corso dell’inverno, i soci della Fraglia Vela Desenzano attendono con entusiasmo la Ski Yachting, una “doppia sfida” il cui vincitore sarà decretato in base alla combinata di performance degli equipaggi in barca e sulla neve.

La Fraglia Vela Desenzano ricorda con stima e affetto Sandro Pellegrini, mancato ieri a soli 68 anni.
Memoria storica della vela sul Garda, Sandro è sempre stato un prezioso supporto per tutta la nostra attività sportiva e agonistica.
Con lui se ne va un pezzo importante del giornalismo gardesano.
Porgiamo alla famiglia le nostre più sincere e sentite condoglianze.
Il Presidente, Stefano Loda, il CD e tutti  i Soci della Fraglia Vela Desenzano

OPTIMIST D’ORO TROFEO CITTA’ DI DESENZANO TROFEO SAI DI ZAVATTARO

REGATA ZONALE AGONISTICA OPTIMIST

REGATA ZONALE PRE AGONISTICA OPTIMIST GIOCO VELA 2014-2015

Si è svolta domenica 2 ottobre, in una giornata pressoché estiva, l’ormai storica regata che la Fraglia Vela Desenzano da oltre cinquant’anni dedica ai giovani skipper della Classe Optimist. Alla manifestazione, organizzata dal circolo desenzanese in collaborazione con lo Yacht Club Parma, hanno partecipato novanta ragazzi, suddivisi fra juniores, cadetti e gioco vela, provenienti da tutta Italia.

Gli atleti si sono sfidati con le loro piccole imbarcazioni nel golfo di Desenzano per aggiudicarsi gli ambiti Trofei:  “Città di Desenzano” e “Sai di Zavattaro”.

Fantastica la giornata di sabato con vento da terra “ Ànder” fino a 20 nodi, che ha permesso il disputarsi di bellissime practise races di allenamento.

Aria leggera invece la domenica, direzione “gardesana” che ha consentito di concludere tre prove per gli juniores (DIV. A) e due per i cadetti (DIV. B) e Gioco Vela.

La classifica generale vede sul podio della Divisione A, Sebastiano Macarini (CNBardolino) seguito da Lorenzo Specchia ( CV La Spezia) e al 3° posto, Francesco Frunzo (CVLa Spezia).

Prima delle femmine nella Divisione A è Vittoria Zana, 8^ in generale (SCGSalò).

Nella Divisione B (i più giovani), vittoria di Matteo Mazzola (FVPeschiera), seconda è Ginevra Rovaglia ( CNBardolino che si classifica 1^ delle femmine) e terzo il nostro Jacopo Grimoldi (FVDesenzano).

Oltre a Jacopo Grimoldi si segnalano i risultati di, Jacopo Franchi 6º, Rachele Stefanni 7^, Luca Stefanni 13º, Clara Vavassori 15ª^( penalizzata da UFD nella prima prova, ma si riscatta e vince la seconda prova) e Antonio Orlandi 17º che si aggiudicano come Circolo il prestigioso Trofeo Sergio Perisic in ricordo dello storico allenatore.

Negli juniores (Div. A) bene Filippo Platamone che conclude 5º, Eugenio Stefanni 7º e Elena  Loda 13^. Penalizzati da UFD nonostante delle belle regate Margherita Ianni  e Alberto Franchi che pagano i punti accumulati. Mattia Bustos 25º , Simone Acquaviva 29º  e Manuel Manzi 35º.

Nel “Gioco Vela” Stefania Cerasale vince la “classifica” facendo (2-1); mentre Nhat Castegnaro in netto miglioramento conclude 4º (3-4).

Premiazioni a fine giornata alla presenza del Sindaco di Desenzano, Guido Malinverno, e del Presidente della Fraglia, Stefano Loda, che hanno consegnato il Trofeo Città di Desenzano al Centro Nautico Bardolino quale Società di appartenenza del vincitore della Divisione A.

Il Trofeo Sai di Zavattaro è stato vinto da Sebastiano Macarini, primo classificato Divisione A.

La manifestazione ha visto inoltre la partecipazione di sei atleti facenti parte del Gioco Vela.

Si ringraziano per i graditi omaggi: Negri Nautica, Bimar, All Sail, Skiz abbigliamento, Soul Light e Cantieri Lillia.

Prossimo appuntamento per la Fraglia Vela Desenzano con il Cimento Invernale, manifestazione dedicata alle Classi  Monotipo e Crociera del Garda.O

Alla Fraglia Vela Desenzano, anche quest’estate fervono le attività per i giovanissimi atleti della Classe Optimist: tra scuola vela e regate per i più esperti, non mancano gli impegni per i piccoli fragliotti che fanno così il loro ingresso nel mondo della vela.

Luglio, in particolare, è stato ricco di appuntamenti: nei primi giorni del mese, la squadra agonistica è stata impegnata, sul lago di Garda, nella Regata di Acquafresca, valida come selezione zonale per il Campionato Italiano. In una numerosa flotta Juniores, composta da quasi cento atleti, Emanuele Collia ha staccato il pass per il Campionato Italiano Optimist, classificandosi al decimo posto overall. Anche tra i più piccoli Cadetti, arrivano due selezioni per il Campionato Italiano, per mano di Clara Vavassori (decima overall e quinta femminile) e Jacopo Grimoldi (tredicesimo) su 53 partecipanti.

Nel secondo weekend del mese, nove atleti fragliotti hanno partecipato alla Regata Zonale “Trofeo Tridente d’Oro” sul Lago di Caldonazzo, dove hanno completato 5 prove in un campo di regata molto tattico e per nulla scontato, caratterizzato da un vento variabile sia di intensità che di direzione. Ottime performance nella categoria Cadetti per Jacopo Grimoldi, che ha chiuso la regata al secondo posto overall, e Clara Vavassori seconda femminile e quarta overall. Seguono Luca Stefanni, ottavo, Anna Nakhleh, tredicesima e quinta femminile, e Antonio Orlandi, sedicesimo. La giovane flotta di Cadetti ha dimostrato tanta voglia di mettersi in gioco e sta acquisendo sempre più consapevolezza delle proprie capacità. Nella categoria Juniores, podio per Filippo Platamone, secondo. Seguono Leonardo Acquaviva, quarto, Mattia Bustos, decimo, e Manuel Manzi, sedicesimo, che hanno dimostrato di saper lottare con agonismo fino alla fine.

Prosegue a tutto ritmo anche l’attività estiva della scuola vela, che per il secondo anno consecutivo registra il tutto esaurito: “Un grandissimo successo a livello di adesioni, sia tra i giovanissimi degli Optimist, che tra gli Under 15 che scelgono di avvicinarsi alla vela a bordo dell’RS Feva. Abbiamo una media di trentacinque tra bambini e ragazzi ogni settimana, che si approcciano a questo meraviglioso sport all’aria aperta e a contatto diretto con la natura. Il nostro auspicio è che la vela non venga percepita solo come lo sport estivo, da praticare quando si è in vacanza: in diversi, ogni anno, dopo la scuola vela scelgono di continuare il percorso di allenamenti anche durante l’anno scolastico e ci auguriamo che questo numero possa crescere ogni anno, per diffondere la cultura della vela e i valori ad essa associati a tanti giovani” ha commentato il responsabile della scuola vela della Fraglia Vela Desenzano, Stefano Girelli.