ITALIANO DOLPHIN VINCONO GLI SVIZZERI – TRICOLORE A BARAIMBO2

,

DESENZANO – Il meteo fa le bizze ma alla fine arriva la quinta prova al Campionato Italiano del monotipo Dolphin. In testa si riconfermano gli svizzeri di “Bien Voile” capitanati da Lorenz Mueller, il numero 36 della Ranking Mondiale del Match Race. Secondo, e primo degli italiani finisce “Baraimbo” di Giò Pizzatti che grazie allo scarto elimina una Black Flag (Bandiera nera) patita nella prova d’esordio. Le due posizione di testa si sono rovesciate rispetto all’Open tricolore dell’anno passato, quando nell’alto Garda, a vincere assoluto e tricolore, fu proprio “Baraimbo” degli armatori Imperadori e Razzi, l’equipaggio completato dalla dama Robertina de Munari, Lorenzo Azzi, Michele Pavoni e Roby Assante, oltre al timoniere Giò Pizzati,

l’ingegnere “volante” che lavora nel Cantiere Maxi Dolphin dove è stata costruita buona parte della flotta in regata al Campionato di Desenzano. Terzo assoluto è l’altro svizzero Tom Studer, anche lui come Mueller del lago di Neuchatel. Quarto e vice campione d’Italia è il veterano di casa Bruno Fezzardi con “Fantastica”, la barca di Stefano Foschini. Quinto assoluto, terzo italiano, è “Merak” della Marina Militare di La Spezia con il Capitano di fregata Marcello Colosio. Perfetto il lavoro della macchina organizzativa della Fraglia Vela Desenzano, del comitato di gara che ha dovuto lottare con le bizzarie del tempo. In acqua c’erano 25 imbarcazioni ed è questo il vero omaggio che la classe Dolphin ha voluto rendere ad Ettore Santarelli a 20 anni dalla sua scomparsa. (foto Mario Rota – classe Dolphin) IN ALLEGATO CLASSIFICA GENERALE