Steven Borzani 6° al Campionato Italiano Fireball

, ,

Si è concluso Domenica 22 Settembre nella splendida cornice di Salivoli, Piombino il 50.mo Campionato Italiano della classe Fireball, deriva dalle alte prestazioni nonostante l’età progettuale.

Sei le prove disputate sulle nove a disposizione con vento variabile dai 6 ai 10 nodi e condizioni interpretative non facili, una ventina gli italiani, tre i fortissimi cecoslovacchi e l’onnipresente svizzera Christine Haerdi, commodoro della classe internazionale e vera regina del light wind. I primi tre posti della classifica finale vengono occupati dai ceki, a seguire e vincitori del titolo tricolore i giovani piemontesi Carlo Zorzi e Mattia Bordon, al loro decimo tentativo e con un primo giorno in gran spolvero ( due secondi !); quinta Christine e solo sesti i campioni uscenti Steven Borzani (FVD) con Matteo Brescia (VCC) a prua. Chiudono il podio italiano i fratelli Maurizio e Giorgio Leone, già pluricampioni negli anni scorsi.

Solo oggi riusciamo a parlare un po’ con Steven che cosi ci racconta: ” Nulla da dire sull’assoluto valore di Carlo e Mattia, che già dall’anno scorso ho visto crescere ed affiatarsi sempre più, compiendo un percorso straordinario con le loro nuove vele; fondamentale è stato il primo giorno nel quale Zorzi e Bordon sono stati spettacolari, mentre noi abbiamo faticato ad entrare in partita se non all’ultima prova disputata. Non è stata una questione di “passo”, anzi molto veloci in tutte le andature, ma di approccio. Siamo incappati in un paio di prove sfortunate, come nella terza in cui una “sperlari” all’ultima poppa ci fa perdere 3-4 posizioni.. Il rammarico rimane non aver disputato nessuna delle tre prove rimanenti la domenica, quando sono entrate le nostre condizioni di medio vento e discreta onda con il CdR che ha optato per non rischiare.. Ad ogni modo ci teniamo stretto questo secondo posto che di fatto ci pone negli ultimi anni ai vertici della classe italiana, in pratica sempre a podio. Personalmente continuerò anche nel periodo invernale lo sviluppo delle vele di Festa Sails e della classe Fireball sul Garda con il coinvolgimento di bravissimi amici del team e vorrei puntare l’anno prossimo ad una maggiore esperienza internazionale.”

ail”