Navigare nell’arte, ovvero l’arte del navigare

, ,

Una serata speciale è in programma per mercoledì 11 aprile, alle 20.45 presso la Fraglia Vela Desenzano.

La professoressa Gabriella Biasio, che vanta un grande successo di presenze alle sue lezioni di storia dell’arte nell’ambito dell’Università del Garda, presenta una originale ed inedita lettura della storia della navigazione attraverso l’arte. La sua competenza ed esperienza garantiscono una serata di grande interesse sia agli appassionati di arte che di vela, offrendo a ciascuno l’opportunità di cogliere nuove prospettive. Un percorso cronologico che consente di apprezzare le opere d’arte anche per la loro testimonianza storica e il valore iconico, in questo caso della raffigurazione del navigare, delle navi, del loro utilizzo militare, commerciale e dilettevole.

L’incontro è patrocinato dal Comune di Desenzano ed è aperto a tutti.

Il 60° della Fraglia Vela Desenzano!

, ,

Cari Soci,
nei giorni scorsi il responsabile eventi, Aureliano Casuccio, vi ha inviato il ricco programma di festeggiamenti per il 60° della nostra Fraglia. Tanti saranno gli eventi di questa nuova stagione e tutti sono stati pensati con l’auspicio di coinvolgervi sempre più nella vita del nostro Circolo.
Con la speranza di avervi qui numerosi a brindare tutti insieme, vi auguro di cuore….Buon Vento!
La Presidente
Romana Fosson

In allegato programma manifestazione

Andrea Mura in Fraglia

, ,

Grande week end di vela a Desenzano il 24 e 25 marzo 2018 con la partecipazione del campione Andrea Mura.

Andrea Mura, il un grande velista italiano che può annoverare nel suo curriculum molteplici affermazioni internazionali, tra cui svettano le recenti vittorie della mitiche regate Route du Rhum –da Saint Malò alla Guadalupa- e Ostar 2017 – transatlantica in solitario, che quest’anno si è svolta con tempi così avversi da essere chiamata la Ostar della tempesta- sarà ospite della Fraglia Vela Desenzano ASD in questo week end velico, dedicato al 53°Trofeo Tridentina e 46° Trofeo Flavio Visconti – Trofeo Vibatex.

Il grande campione, oltre a cimentarsi in acqua, incontrerà tutti gli appassionati sabato 24 marzo, dalle 20 alle 21.30, presso la sala Peler di Palazzo Todeschini, portando la viva e diretta testimonianza delle sue imprese e condividendo le emozioni con immagini e filmati avvincenti. Andrea ha colto questo ennesimo successo su “Vento di Sardegna” il 50 piedi progettato dal gardesano Umberto Felci, indiscusso protagonista dell’innovazione della vela.

Alle due giornate di regate vere e proprie, si unirà – sabato pomeriggio- la veleggiata a vele bianche (cioè senza uso di spinnaker) dei soci della Fraglia Vela, prima prova del Cimento Estivo 2018, aperta a tutti. Il week end velico sarà arricchito anche dalla mostra delle sculture di Roberto Ziranu, presso la Fraglia, in località Porto Maratona a Desenzano, con la vela come simbolo di viaggio e di speranza. L’ingresso è libero e gradito.

Riprendono i “Mercoledì della Fraglia”

, ,

e si prepara un confronto tra i candidati alle regionali

Riprendono “I mercoledì della Fraglia”, serate a scopo culturale, sociale e ricreativo, per far vivere la Fraglia oltre la vela.

Il primo incontro, dal titolo “Il mercato delle granaglie e delle biade a Desenzano” si terrà presso il circolo Fraglia Vela Desenzano, al porto Maratona, il prossimo mercoledì 21 febbraio alle 20.45. Relatore, studioso e appassionato di storia locale, e non solo, è il socio Vittorio Bonatti che guiderà la serata con la simpatia e lo stile che lo contraddistinguono, accompagnando i presenti in un viaggio nel passato, alla scoperta di un pezzo di storia locale, preziosa chiave di lettura della nostra attualità. L’evento è aperto a tutti, soci e non, a ingresso libero.

Il secondo appuntamento per il ciclo “I mercoledì della Fraglia” è in programma per l’11 aprile, sempre alle 20.45, con la professoressa Gabriella Biasio, che conduce con grande successo gli incontri dell’Arte nell’ambito dell’Università del Garda e alla Fraglia porterà un’originale lettura della vela nelle opere d’arte. Durante la serata intitolata “Navigare nell’arte, ovvero l’arte del navigare” si potrà ripercorrere l’evoluzione tecnica della vela attraverso la sua rappresentazione artistica in un connubio originale e mai proposto prima.

Inoltre, la Fraglia Vela Desenzano, in vista delle elezioni del prossimo 4 marzo, proporrà un evento-confronto tra i candidati al consiglio regionale della zona del basso Garda. Dopo il successo dell’incontro di questa primavera tra i candidati alla carica di sindaco, il nuovo appuntamento pre-elettorale si terrà presso la sede del circolo, mercoledì 28 febbraio alle 20.30.

Corso OSR 2018

, ,

Cari  Soci e Istruttori,
vi informiamo  che stiamo organizzando il corso  OSR che si terrà presso la Fraglia  nei giorni 17-18 febbraio.
Ricordiamo  che la qualifica ottenuta è necessaria per coloro che sono istruttori e intendono mantenere la qualifica di istruttori  Yacht e Monotipi  Altura ed ha validità di 5 anni.
L’iscrizione dovrà essere fatta entro il 4  febbraio ed il costo del corso è di euro 270,00 e di 180,00 per il solo refresh.
In allegato trovate il programma.

Premiati i campioni della stagione sportiva 2017

, ,

Una festa dello sport in piena regola: il Galà dei Campioni dell’associazione Fraglia Vela Desenzano si è svolto sabato scorso, 16 dicembre, presso il Palazzo Todeschini di Desenzano, con un’ampia partecipazione di atleti, piccoli e grandi campioni, familiari, soci e autorità. Presenti all’evento, tra le autorità, l’assessore regionale Mauro Parolini, il sindaco Guido Malinverno e l’assessore desenzanese allo Sport Francesca Cerini, il presidente della XIV zona Rodolfo Bergamaschi, il presidente della sezione desenzanese dell’Associazione Marinai d’Italia Domenico Giardinetto e il presidente della classe Dolphin 81 Francesco Crippa.

L’atleta Elisa Navoni è stata premiata per i tanti successi, nazionali e internazionali,  ottenuti nel corso dell’anno con la Classe Laser. Le sorelle Anna Navoni e Giulia Navoni sono state premiate per i due titoli italiani conquistati quest’anno nella Classe Dolphin 81 e nella Classe Protagonist 7.5.

Per il Melges 32 “Caipirinha”, che quest’anno ha ottenuto risultati straordinari in campo nazionale e internazionale (primo classificato World League e primo classificato World League European Championship Categoria Corinthian) sono stati premiati: Martin Reintjes (timoniere armatore),  Giovanni Pizzatti, Lorenzo Azzi, Michele Pavoni, Nicola Pavoni, Enrico Fonda, Alessandro Agostinelli, Francesco Rubagotti e Bruno Fezzardi. Fezzardi è stato inoltre premiato per il primo posto al Campionato Nazionale Master Finn – Categoria Legend.

Roberto Assante, premiato per il terzo posto al Cup Trophy  – Classe J70. Premio per meriti sportivi 2017 anche a Francesco Tira e Alessandro Perez (Classe 420), Sandro Vinci (Bravissima) e Steven Borzani(Classe Fireball).

Il presidente della Classe Dolphin 81, Francesco Crippa, ha inoltre premiato, sempre per meriti sportivi, gli armatori di  “Baraimbo”, Francesco Imperadori e Zeno Razzi e l’armatore-timoniere di “Stenella”, Piero Barziza.

Gigi Cabrini, ex presidente della FVD, ha avuto l’onore di premiare tutti i giovani atleti delle squadre agonistiche del circolo, dai piccoli skipper della squadra Optimist ai più grandi delle classi Laser, Feva e 420.         

Nel corso della cena, oltre alla premiazione dei  vincitori del campionato sociale, la FVD ha consegnato, come di rito, gli attestati di fine anno.

Giovanni Bresciani e Aureliano Casuccio hanno avuto il riconoscimento di “Fragliotti dell’anno”, quali nuovi consiglieri che si sono dedicati con maggior impegno nel ruolo assunto a fine marzo con il rinnovo del Consiglio direttivo.

Massimo Bernardini ha ritirato il riconoscimento dedicato al compianto Ugo Giubellini, quale amico e socio sincero del circolo.

Stefano Dall’Ora è stato premiato quale “Socio dell’anno” per essersi sempre reso disponibile in tante occasioni solidali.

Martin Reintjes si è aggiudicato il titolo di “Yachtman 2017” per i numerosi successi ottenuti in Italia e all’estero sotto la bandiera della FVD.

Ringraziamenti speciali infine alla segretaria Barbara Scotti, al gruista Angelo Tettamanti e al direttore della scuola di vela Stefano Girelli, per l’impegno e la dedizione profuso nelle attività del circolo.

La Fraglia è una “grande famiglia”, ha ricordato la presidente Romana Fosson, e tutto questo è frutto dell’impegno e della passione di molti. L’anno del 60° anniversario sta per iniziare. Le prime novità con cui festeggiare saranno il nuovo sito internet e il ritorno della gru al porto Maratona.

Oltre duecento i soci presenti al galà dei campioni, a testimoniare l’unità dell’associazione e l’attaccamento ai colori sociali. Durante l’evento sono intervenuti anche alcuni disabili della Cooperativa sociale Bucaneve di Castel Goffredo e il desenzanese Marco “Mastro” Bottardi – con il progetto “D284 il paradiso in barca a vela” – per raccontare le esperienze e le sensazioni della “vela per tutti”.

Galà dei campioni 2017

, , ,

Una festa dello sport in piena regola: il Galà dei Campioni della Fraglia Vela Desenzano si è svolto sabato scorso, 16 dicembre, presso il Palazzo Todeschini di Desenzano, con un’ampia partecipazione di atleti, piccoli e grandi campioni, familiari, soci e autorità. Presenti all’evento, tra le autorità, l’assessore regionale Mauro Parolini, il sindaco Guido Malinverno e l’assessore desenzanese allo Sport Francesca Cerini, il presidente della XIV zona Rodolfo Bergamaschi, il presidente della sezione desenzanese dell’Associazione Marinai d’Italia Domenico Giardinetto e il presidente della classe Dolphin 81 Francesco Crippa.

L’atleta Elisa Navoni è stata premiata per i tanti successi, nazionali e internazionali,  ottenuti nel corso dell’anno con la Classe Laser. Le sorelle Anna Navoni e Giulia Navoni sono state premiate per i due titoli italiani conquistati quest’anno nella Classe Dolphin 81 e nella Classe Protagonist 7.5.

Per il Melges 32 “Caipirinha”, che quest’anno ha ottenuto risultati straordinari in campo nazionale e internazionale (primo classificato World League e primo classificato World League European Championship Categoria Corinthian) sono stati premiati: Martin Reintjes (timoniere armatore),  Giovanni Pizzatti, Lorenzo Azzi, Michele Pavoni, Nicola Pavoni, Enrico Fonda, Alessandro Agostinelli, Francesco Rubagotti e Bruno Fezzardi. Fezzardi è stato inoltre premiato per il primo posto al Campionato Nazionale Master Finn – Categoria Legend.

Roberto Assante, premiato per il terzo posto al Cup Trophy  – Classe J70. Premio per meriti sportivi 2017 anche a Francesco Tira e Alessandro Perez (Classe 420), Sandro Vinci (Bravissima) e Steven Borzani (Classe Fireball).

Il presidente della Classe Dolphin 81, Francesco Crippa, ha inoltre premiato, sempre per meriti sportivi, gli armatori di  “Baraimbo”, Francesco Imperadori e Zeno Razzi e l’armatore-timoniere di “Stenella”, Piero Barziza.

Gigi Cabrini, ex presidente della FVD, ha avuto l’onore di premiare tutti i giovani atleti delle squadre agonistiche del circolo, dai piccoli skipper della squadra Optimist ai più grandi delle classi Laser, Feva e 420.

Nel corso della cena, oltre alla premiazione dei  vincitori del campionato sociale, la FVD ha consegnato, come di rito, gli attestati di fine anno.

Giovanni Bresciani e Aureliano Casuccio hanno avuto il riconoscimento di “Fragliotti dell’anno”, quali nuovi consiglieri che si sono dedicati con maggior impegno nel ruolo assunto a fine marzo con il rinnovo del Consiglio direttivo.

Massimo Bernardini ha ritirato il riconoscimento dedicato al compianto Ugo Giubellini, quale amico e socio sincero del circolo.

Stefano Dall’Ora è stato premiato quale “Socio dell’anno” per essersi sempre reso disponibile in tante occasioni solidali.

Martin Reintjes si è aggiudicato il titolo di “Yachtman 2017” per i numerosi successi ottenuti in Italia e all’estero sotto la bandiera della FVD.

Ringraziamenti speciali infine alla segretaria Barbara Scotti, al gruista Angelo Tettamanti e al direttore della scuola di vela Stefano Girelli, per l’impegno e la dedizione profuso nelle attività del circolo.

La Fraglia è una “grande famiglia”, ha ricordato la presidente Romana Fosson, e tutto questo è frutto dell’impegno e della passione di molti. L’anno del 60° anniversario sta per iniziare. Le prime novità con cui festeggiare saranno il nuovo sito internet e il ritorno della gru al porto Maratona.

Oltre duecento i soci presenti al galà dei campioni, a testimoniare l’unità dell’associazione e l’attaccamento ai colori sociali. Durante l’evento sono intervenuti anche alcuni disabili della Cooperativa sociale Bucaneve di Castel Goffredo e il desenzanese Marco “Mastro” Bottardi – con il progetto “D284 il paradiso in barca a vela” – per raccontare le esperienze e le sensazioni della “vela per tutti”.

Serata dei campioni e cena sociale

, ,

Cari Soci, la nostra tradizionale cena sociale, a chiusura della stagione, si svolgerà sabato 16 dicembre 2017 presso il Ristorante “Il  Monastero” di Soiano, con inizio alle ore 20.00. Nel corso della serata si svolgeranno anche le premiazioni del Cimento Estivo – Memorial Ugo Giubellini. La cena sarà preceduta dalla “Serata dei Campioni”. Alle ore 17.30, presso la Sala Peler di Palazzo Todeschini, alla presenza delle autorità e della stampa, verranno premiati tutti gli atleti, grandi e piccini, che si sono impegnati durante l’anno portando i colori della Fraglia nei campi di regata nazionali e internazionali. Vi preghiamo di confermare con sollecitudine la partecipazione alla cena .

Posticipo progetto ITACA

,

Si comunica che, date le previsioni meteo avverse, la giornata di chiusura del PROGETTO ITACA, in programma per sabato 16 settembre, è spostata a domenica 17 settembre. Il programma resta invariato.

Progetto ITACA in Fraglia

,

E’ attesa per sabato 16 settembre la giornata di chiusura del progetto Itaca. “PROGETTO ITACA” è un’iniziativa nella quale si tenta di unire la potenzialità della vela all’importanza del processo riabilitativo in ambito oncologico per ……approdare ad “un nuovo modo” di “conoscere”e considerare il paziente nella Sua globalità.La navigazione a vela, esercitata da chi ha forme di handicap sia fisico che di altra natura, potrebbe sembrare a prima vista una sfida, quasi una provocazione, cioè “un tentativo per raggiungere la normalità attraverso un’impresa fuori dal comune (super-normale)”.C’è, è vero, una “sfida”, ma è per tutti: accettare la vita insieme e insieme crescere oppure ritirarsi fuori bordo, a terra, nell’illusione di fondamenti personali più sicuri. Si può quasi parlare di una vera e propria “velaterapia” ed esempi di efficacia in ambiti diversi si possono già ampiamente riscontrare.

In allegato la locandina della manifestazione